Shiatsu in cucina: ricette a base di miglio

Shiatsu in cucina: come cucinare piatti a base di miglio

Shiatsu in cucina?

Certo che sì. Chi legge queste pagine sa bene che la filosofia macrobiotica è alla base di quanto insegnato presso la Scuola Internazionale di Shiatsu. Non si parla solo di trattamenti e massaggi ma di un approccio più ampio, che ha come obiettivo l’equilibrio e il benessere della persona e che tocca tutti gli aspetti della vita quotidiana: inclusa l’alimentazione.

In questo articolo proponiamo alcune ricette a base di miglio pensate per chi desidera provare piatti e sapori provenienti dalla cultura macrobiotica.

Si ritiene che il miglio sia un cereale di origine indiana. Prima che si iniziasse a coltivare il mais, in Italia il miglio era il cereale più diffuso tra la popolazione meno abbiente e veniva usato principalmente per polente e prodotti di forni.

Nella medicina cinese, il miglio un cereale che riscalda. Viene consumato spesso nel periodo dei primi freddi per aiutare lo stomaco e la milza. È inoltre privo di glutine: risulta quindi ottimo per i celiaci e per chi ha problemi di allergia.

Le informazioni qui riportate sono prese dal libro “Ricette per le cinque stagioni” di Giuseppe Sivero, esperto di cucina macrobiotica e docente presso la Scuola Internazionale di Shiatsu.

ricette shiatsu miglio

 

Cottura di base del miglio

Mettere il miglio in una casseruola con un buon fondo, lavarlo bene, scolarlo e aggiungere 3 parti di acqua ( es. 2 bicchieri di miglio e 6 di acqua). Portare a bollore a fuoco medio e cuocere per 30 min., coperto a fuoco basso su di uno spargifiamma di ghisa. Levare dal fuoco e far riposare 5-10 min. Mescolare delicatamente e metterlo in un recipiente in vetro o ceramica.

ricette shiatsu miglio1

Crocchette di Miglio

Ingredienti: poco miglio avanzato e già condito, carote, cipolle crema di olive, pane grattugiato, crema di sesamo, miso, prezzemolo.

Tagliare le cipolle e le carote a dadini;
scottare le carote e saltare le cipolle in poco olio;
amalgamare il miglio con le verdure e con un po’ di crema di olive.
 
Bagnare le mani, formare delle palle di impasto grosse a piacere e passarle nel pan grattato;
metterle in una teglia da forno leggermente unta e spolverata di pan grattato e infornare a forno già caldo a 180° per 10-15 min;
fare una salsa con 1 parte di miso e 3 parti di crema di sesamo diluiti in acqua e guarnire le crocchette.



Miglio con cipolle saltate

Ingredienti: 2 tazze di miglio, una cipolla a cubetti, 6 tazze di acqua calda, olio ex. vergine di oliva.

Lavare con cura il miglio;
rosolare la cipolla in pochissimo olio per 4-5’;
incorporare il miglio e tostare assieme per 2-3' mescolando bene;
versare l'acqua calda e salare;
portare a bollore, quindi abbassare al minimo e cuocere il tutta per 30-35'.

Miglio ai funghi

Ingredienti: 1 tazza di miglio, 3 tazze di acqua, 1 cipolla, 1 porro, 1 carota, 25 gr. di funghi porcini secchi o 50 gr. di freschi, salvia, maggiorana, shoyu, olio extravergine d’oliva, sale.

Fare rosolare la cipolla, tagliata a dadini, in poco olio;
aggiungere il miglio lavato bene, saltare il tutto ancora per qualche minuto;
aggiungere l’acqua intiepidita e un pizzico di sale;
coprire, portare a bollore e cuocere a fuoco basso per 30 min;
Nel frattempo tagliare il porro in diagonali sottili, saltatelo qualche minuto in poco olio;
aggiungere la carota tagliata a dadini e saltare ancora per 2-3 min;
aggiungere i funghi (se usate quelli secchi ammollateli per 20-30 min.) e saltare ancora per 3-4 min;
aggiungere poca acqua (eventualmente quella di ammollo dei funghi) e cuocere al coperto per 10-15 min.;
aggiungere lo shoyu e cuocere ancora 5 min;
aggiungere le erbe tagliate fini e spegnete;
mescolare il condimento con il miglio e servire.

Miglio con verdure miste

Ingredienti: 2 etti di miglio, 2 porri medi, 1 carota, 1 gambo di sedano, sale, shoyu, olio di sesamo, maggiorana, prezzemolo o crescione.

Lavare bene il miglio;

asciugarlo bene su un canovaccio e tostarlo, a secco, in una casseruola, a fuoco medio; mescolare in continuazione fino a quando non comincerà a fumare e a cambiare colore; aggiungere 2 parti di acqua calda già salata, coprire e spostare la pentola su una piastra in ghisa già calda;
cuocere a fuoco basso per 30 min.
 
Nel frattempo tagliare i porri e il sedano in diagonali sottili e le carote a fiammifero;
saltare, in poco olio caldo, prima i porri e poi le carote e il sedano, ognuno per 2-3 min; salare, coprire e cuocere per 10 min. circa, a fuoco basso;
salare con lo shoyu, mettere un pizzico di maggiorana e mescolare, delicatamente il miglio con le verdure;
guarnire con prezzemolo o crescione.
 

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci!

O meglio ancora: vieni a trovarci in uno dei nostri centri!