Shiatsu per bambini: come cambia il trattamento

06.12.18

Il trattamento Shiatsu per bambini: un’esperienza nel reparto di pediatria

Shiatsu per i bambini: funziona o no? Quali sono i vantaggi?

Abbiamo parlato in questo articolo di come i trattamenti Shiatsu abbiano avuti risultati positivi nel corso del progetto “Valutazione dell’efficacia dello Shiatsu nelle coliche addominale del lattante”. Nello stesso contesto, alcuni studenti e insegnanti della nostra scuola hanno applicato le tecniche imparate nel trattamento di bambini di età più avanzata (dai 2-3 anni in su), nel contesto del reparto di pediatria dell’Ospedale di Padova.

Il progetto è iniziato nel 1996 e continua da oltre vent’anni, portando gli operatori della Scuola Internazionale di Shiatsu a diventare una consuetudine tra i medici come tra i pazienti, che si mostrano sempre ben predisposti ad accettare il trattamento.

Lo Shiatsu mirato al benessere dei pazienti più piccoli

Come abbiamo già detto, l’obiettivo del trattamento Shiatsu è il benessere della persona. Allo stesso modo, il progetto portato avanti non ha la pretesa di curare le patologie dei pazienti ma piuttosto di rendere più sopportabile la degenza in ospedale.

Durante il ricovero in ospedale, i bambini sono spesso stanchi e spossati, in una condizione che non dipende solo dalla patologia in questione e che non giova alla cura della stessa. Questo vale soprattutto per i bambini tra 2 e 3 anni, che nel contesto dell’ospedale guardano spesso gli adulti con sospetto.

L’obiettivo del trattamento resta sempre lo stesso: il rilassamento, il benessere del bambino, che quasi sempre, come arriva in ospedale, si trova ad essere teso e stressato.

Shiatsu e Bimbi 2 2015

 

Come cambia il trattamento Shiatsu per i bambini

Cosa deve tenere presente l’operatore Shiatsu che esegue il trattamento su di un bambino?

Non ci sono regole fisse: come per gli altri casi, è necessario adattarsi alla persona che si ha davanti.

Possiamo trovarci a lavorare su bambini di 6 anni che hanno già una conformazione fisica simile a quella di un adulto, come su bambini più grandi che hanno ancora una corporatura esile.

In linea di massima, più la struttura del bambino è simile a quella dell’adulto e più il trattamento è simile a quello dell’adulto, viceversa quando il bambino è più gracile il trattamento sarà più delicato.

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci! O meglio ancora, vieni a trovarci in uno dei nostri centri!